• arcipelago di Fourni in Grecia

L’arcipelago di Fourni in Grecia: le piccole dell’Egeo Orientale

L’arcipelago di Fourni in Grecia: le piccole dell’Egeo Orientale

Acqua smeraldo, mulini, alberi di gelso e il ricordo di quando qui vivevano i pirati. Se si volesse abbozzare un identikit dell’arcipelago di Fourni in Grecia è da questi dettagli che si potrebbe partire. Si perché questo gruppo di isole – che insieme Chios, Ikaria, Lesvos e Samos – si uniscono sotto il nome di isole dell’Egeo orientale – è un microcosmo in miniatura che sembra ancora oggi abbastanza lontano dal mondo, dove il ritmo della vita non si è fatto contagiare dalla frenesia. E Fourni appare un’isola lontana dall’ordinario, remota anche dalla maggior parte delle altre isole dell’Egeo. Figuriamoci dalle nostre città ammalate di fretta e di stress.

Ma partiamo da un po’ di dati: Fourni è una delle dodici isole che formano un piccolo arcipelago formato da nove scogli e tre isole più grandi che sono Agios Minas, Fourni e Thymena. Fourni e Thymena sono le uniche isole che sono abitate ma anche su questo aspetto occorre chiarirsi: chi risiede qui sono in tutto 1450 persone e ben 1100 si trovano proprio sull’isola di Fourni mentre l’isola grande più vicina è Ikaria.

arcipelago di Fourni in Grecia

L’arcipelago di Fourni in Grecia: piccolo è bello

Ciò che rende l’arcipelago di Fourni in Grecia così speciale è la piccola dimensione dell’isola, il fascino naturale e il carattere assai socievole e sorridente dei suoi abitanti. Qui è ancora normale salutare con un sorriso le persone che si incontrano e dopo pochi giorni si ha la sensazione di essere sempre stati da queste parti. L’isola è piuttosto brulla ma il paesaggio è bellissimo e può piacere in particolare a chi ami camminare anche per raggiungere le spiagge. Fourni insomma è un’isola ideale per coloro che sono alla ricerca di pace e tranquillità, che amano la vita all’aria aperta, che apprezzano la buona cucina in taverne senza fronzoli ma accoglienti e che preferiscono giorni, e soprattutto serate tranquille, piuttosto che una chiassosa vita mondana.
Molti abitanti sono ancora pescatori e questo spiega perché la flotta da pesca sia insolitamente grande per un’isola così piccola. Il pesce catturato viene spedito sulla terraferma, soprattutto ad Atene, ma naturalmente una parte di ciò che è finito in rete resta qui a Fourni. Quindi, se vi piace il pesce e i frutti di mare freschi siete sicuramente venuti sull’isola giusta. Questo non significa ovviamente che l’arcipelago di Fourni in Grecia non abbia conosciuto uno sviluppo e una crescita del turismo: anche qui si è vissuto un aumento nel numero negli arrivi di recente, alcuni isolani hanno cambiato professione e hanno aperto bed and breakfast e pensioni e le reti da pesca sono state riposte in cantina. Ma ci vorrà molto tempo prima che lo sviluppo turistico diventi fastidioso perché questo tipo di attività qui è ancora in fase poco più che embrionale. E lo stile di sana vita quotidiana greca resiste e non si scalfisce.

arcipelago di Fourni in Grecia

L’arcipelago di Fourni in Grecia: i villaggi

L’insediamento di Kambos è il capoluogo di Fourni e si trova sulla costa occidentale dell’isola. E un villaggio molto tradizionale con case basse, vicoli acciottolati e alberi sparsi che si allarga intorno al pittoresco porto collocato al centro di una baia. La vita del villaggio si ha il suo cuore nella piazza principale con al centro un grande che garantisce una spruzzata d’ombra mentre le coccole per la gola arrivano nelle numerose taverne sul mare dove si assaggia il pesce sbarcato dalle barche della flottiglia da pesca locale. Il villaggio di Kambi si trova grossomodo ad un chilometro di distanza e per raggiungerlo si sfiorano tre mulini a vento prima di arrivare alla baia omonima che è uno dei luoghi preferiti di ormeggio per chi arriva in barca. Infine c’è Chrisomilia, un piccolo insediamento situato sulla costa nord dell’isola. E’ ancora un villaggio abitato da pescatori e nei dintorni ha alcune belle spiagge. Per raggiungerlo si può seguire la strada ma forse è meglio prendere una barca e godersi il panorama.

Una cosa da vedere durante la vacanza nell’arcipelago di Fourni in Grecia è la antica cava di Petrokopio che si trova sulla costa occidentale dell’isola. Le cave di marmo di Petrokopio furono utilizzate nell’antichità per procurarsi il materiale per le statue e i palazzi di molte città greche del Mediterraneo, in particolare l’antica Mileto. Gli scavi hanno portato alla luce le tracce dell’antica cava e i segni del lavoro dell’uomo e appena sopra la spiaggia si possono ammirare ancora frammenti pronti per essere scolpiti e rimasugli del taglio dei blocchi. Questo dettaglio rende la spiaggia un posto da non perdere: i ciottoli bianchi infatti fanno uno splendido contrasto con il blu del mare.

L’isola di Thymena è un’isola che si deve assolutamente vedere durante un viaggio nell’arcipelago di Fourni in Grecia anche perché è posta proprio di fronte a Fourni. La vita dell’isola è concentrata nel solo insediamento dell’isola dove non si potrà non visitare la chiesa di Agios Dimitrios, da cui si ha una vista panoramica sulle zone circostanti e la bellissima spiaggia di Keramidou. Poi, d’obbbligo una sosta, nelle taverne sul mare. Il servizio di trasporto è garantito dalla barche che partono dal porto di Fourni

arcipelago di Fourni in Grecia

L’arcipelago di Fourni in Grecia: le spiagge

Le spiagge sono belle e sono in gran parte formate da ciottoli mescolati a  sabbia. Alcune si trovano lontane – si fa per dire, viste le dimensioni dell’isola – dal capoluogo e per questo occorre avere voglia di camminare o noleggiare uno scooter.
La spiaggia di Kassidi è una delle più belle nell’arcipelago di Fourni in Grecia e si trova a sei km a sud ovest del capoluogo. Intorno ha rocce aspre e davanti uno splendido mare blu che invoglia al tuffo. Sulla riva si trova la sabbia ma sott’acqua ci sono rocce ed è meglio usare delle scarpette. Intorno l’ambiente è brullo ma poco lontano ci sono alcune case con stanze in affitto. Kassidi è protetta dai venti e il mare di solito è abbastanza calmo. Si raggiunge con una strada sterrata e poco lontano si trova l’altra spiaggia di Agios Ioannis, che occupa il punto più a sud dell’isola di Fourni.

La spiaggia di Petrokopio, di cui abbiamo parlato prima è decisamente bella ma come la maggior parte dei litorali di questa isola non ci sono servizi turistici. È raggiungibile in moto o in auto ma c’è anche un servizio di taxi boat dal porto.

arcipelago di Fourni in Grecia

Tra le spiagge dell’isola di Fourni non si può non citare la spiaggia di Bali, uno dei luoghi migliori per una nuotata rinfrescante. Bali si trova a breve distanza dalla capitale e vanta su una bella posizione ai piedi delle rocce e una distesa si acqua bassa e tranquilla, adatta a tutti. Ci sono piccole imbarcazioni che collegano Bali al capoluogo ma si arriva anche in scooter. Non ci sono strutture turistiche ma alcuni alberi lungo la riva offrono l’ombra a chi tema di scottarsi.

Chrissomilia è il secondo insediamento di Fourni e si trova 15 km a nord est della città principale. È costruito ad anfiteatro sulle pendici di una collina che offre straordinarie viste sul Mar Egeo. La maggior parte degli edifici di Chrissomilia sono in realtà stanze in affitto e ci sono e alcune taverne lungo la spiaggia che è lunga e sabbiosa, un ottimo posto per rilassarsi, totalmente isolata dal villaggio e dal porto principali. Pochi alberi stanno allineati dietro la sabbia e garantiscono un po’ di fresco. Vicino a Chrissomilia c’è un’altra bella spiaggia che si chiama Agia Triada, con un paio di taverne. È possibile raggiungere questo posto con lo scooter o con le solite barche che fanno servizio per i turisti.
Infine la spiaggia di Kambi, una delle più belle e popolari nell’arcipelago di Fourni in Grecia per la sua vicinanza al capoluogo dell’isola. Si trova a circa un km dalla cittadina e si raggiunge anche a piedi in circa 20 minuti. Vicino alla spiaggia ci sono diverse pensioni e stanze in affitto e a fare ombra alla spiaggia di ciottoli ci sono i soliti alberi. E’ un bel posto per stare stesi, nuotare e rilassarsi.

arcipelago di Fourni in Grecia

A sud di Kambi ci sono diverse spiagge, quasi quasi deserte. Il motivo è che non sono raggiungibili a piedi e che sono meno suggestive. Ma i panorami intorno sono molto belli e l’acqua è semplicemente incredibile. escursionistica. Psili Amos – circa un chilometro a nord del capoluogo Fourni – è l’unica spiaggia dove è possibile noleggiare lettini. Non c’è una taverna ma c’è un piccolo snack bar per bere qualcosa.

L’arcipelago di Fourni in Grecia: come arrivare

Il metodo più veloce è arrivare a Samos o Ikaria con un volo da Atene. In ogni modo ci sono traghetti anche che partono dal Pireo. Ci sono poi collegamenti estivi che vanno sia in direzione di Patmos proseguendo per il Dodecaneso verso Lipsi, Leros e Kos

cosa fare e vedere in Kenya

Cosa fare e vedere in Kenya: la mia Africa tra spiagge e safari

Cosa vedere in Borgogna

Cosa vedere in Borgogna: viaggio tra città, castelli e abbazie

Trackback from your site.

Giornalista professionista, è responsabile delle pagine di viaggi e turismo del quotidiano Gazzetta di Parma. Da tempo è convinto che l'unica parte spiacevole di ogni viaggio sia preparare la valigia. Ha scritto - e fotografato - per Panorama Travel, Viaggiando, That’s Italia, Corriere.it, I viaggi di Repubblica, Ilturista.info. Adora i salumi italiani, il mare della Grecia, le birre belghe, i romanzi americani e le moto tedesche.

One Response to “L’arcipelago di Fourni in Grecia: le piccole dell’Egeo Orientale”

  • massimo

    Written on 7 ottobre 2017

    veramente informazioni preziose ma non si riferisce della collocazione di distributori di benzina. per chi gira in barca a motore è fondamentale saperlo

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici e rimani sempre aggiornato!