• cosa-vedere-a-Biarritz

Cosa vedere a Biarritz: le spiagge e le onde per il surf

Cosa vedere a Biarritz: le spiagge e le onde per il surf

Elegante e aristocratica, qui si davano appuntamento teste coronate e bellezze dalla pelle di porcellana. Il mare del golfo di Biscaglia è rimasto lo stesso ma, stravagante destino, adesso è la meta di surfisti dalla pelle abbronzata e dai capelli scoloriti dal sole e dal mare. Benvenuti a Biarritz, la celebre località balneare nei Paesi Baschi francesi a soli 50 km da San Sebastian. Biarritz era la destinazione estiva preferita dell’Imperatrice Eugenia (moglie di Napoleone III) che trasformò il sonnolento villaggio di pescatori in una città balneare alla moda. Per intrattenere la sua corte, l’imperatrice costruì un grande palazzo, che ora è un hotel di lusso con un ristorante stellato Michelin. Al di là di questa splendida villa sul mare, i nomi delle strade di Biarritz lasciano intravedere il passato reale della città: l’Avenue de l’Impératrice, l’Avenue de la Reine Victoria e l’Esplanade Elizabeth II. Belle ville ornate di torrette e finestre a bovindo ricordano gli splendori ottocenteschi della città che ospitò per trent’anni la regina Vittoria mentre Eduardo VI rimase all’Hotel du Palais fino a pochi giorni prima della sua morte. Non solo: fino alla rivoluzione del 1917 la nobiltà russa svernò anche qui e costruì la magnifica chiesa ortodossa accanto al palazzo. Insomma, alla domanda cosa vedere a Biarritz la risposta è l’eleganza del passato unita a spiagge incontaminate di sabbia, splendide ville costiere e ristoranti alla moda con lunghe passeggiate sul lungomare e panchine ben posizionate che consentono ai visitatori di godersi lo straordinario paesaggio naturale. Ma non solo ricordi di nobiltà: oggi Biarritz è una città relativamente economica, vivace e cosmopolita, con buone strutture sportive, tra cui alcuni eccellenti campi da golf e alcuni dei migliori punti per il surf in Francia. Ogni estate, i surfisti di tutto il mondo vengono a Biarritz per cavalcare le onde durante l’annuale Surf Festival.

cosa vedere a Biarritz

Cosa vedere a Biarritz: la vista sul mare

Insomma, il mare qui è importante. E lo è sempre stato. Una delle più grandi spiagge di Biarritz, la Grande Plage ha attirato vacanzieri dell’alta società sin dalla Belle Epoque. Questa bellissima e ampia spiaggia sabbiosa inizia al Bellevue vicino al Boulevard du Général de Gaulle e si estende fino all’Hôtel du Palais. In estate, la spiaggia è affollata di bagnanti e resa ancora più suggestiva dalle classiche cabine colorate a strisce. Tuttavia, è importante ricordare che questa è una spiaggia frequentata dai surfisti e può essere pericolosa: durante i periodi in cui le correnti sono più forti è vietato fare il bagno e nuotare. Accanto alla spiaggia, il lungomare Quai de la Plage è perfetto per fare una piacevole passeggiata godendo una bella vista sulle onde che si infrangono e sul faro di Biarritz in lontananza.

cosa-vedere-a-Biarritz

Ci sono anche molti ristoranti e caffè di lusso nelle vicinanze. Situato su un promontorio alla fine della Grande Plage si fa notare poi lo spettacolare Hôtel du Palais. Costruito dall’imperatore Napoleone III per sua moglie Eugenia, questo splendido palazzo è un monumento nazionale che riassume la grandeur del Secondo Impero. Dal 1893 l’edificio è diventato un albergo a cinque stelle con tanto di campo da golf e ovviamente un ristorante stellato Michelin. La sua sala da pranzo sta ai primi posti della lista di cosa vedere a Biarritz: si pranza in una sala sontuosa con enormi lampadari e sensazionali viste sull’oceano godendo un mix di cucina francese e basca mentre in basso i surfisti danzano sulle onde.

Cosa-vedere-a-Biarritz

Cosa vedere a Biarritz: a cavallo delle onde

Una altra delle zone imperdibili della città è quella della spiaggia di Miramar. Questa spiaggia è un posto dove rilassarsi e godersi l’atmosfera rinfrescante del mare anche se pure qui a volte le correnti possono essere insidiose. Ma almeno è proibito il surf e infatti la spiaggia attrae soprattutto bagnanti che frequentano il vicino centro Thalassa Sea & Spa. Questa spiaggia è meno turistica della Grande Plage e ha il fascino di una località balneare vecchio stile con un sofisticato stile vintage. Poco più a nord si trova la Roche Ronde e la spiaggia Bernain, un’area naturale protetta dove nidificano molti uccelli e che è strettamente off-limits per gli esseri umani.

Cosa-vedere-a-Biarritz

La spiaggia di Le Port Vieux è invece la scelta migliore per famiglie con bambini. Questa piccola spiaggia riparata si trova nell’insenatura rocciosa del Porto Vecchio, vicino al centro città. Poiché la spiaggia si trova in una baia protetta, le onde sono dolci e le acque sono più sicure qui che altrove e permettono ai bambini di fare il bagno e sguazzare. Un’altra grande spiaggia adatta anche per i bambini è la Plage de la Milady, che offre una passerella sul mare e un parco giochi.

Invece per chi non sa resistere al fascino del surf deve puntare sulla Côte des Basques, la spiaggia surf più famosa di Biarritz per chi usa la tavola e una delle attrazioni che sempre ricorrono nella guida su cosa vedere a Biarritz. Le onde potenti forniscono le condizioni ideali per il surf e molte competizioni si svolgono qui e per questo i principianti devono fare attenzione su come e dove entrare e uscire dall’acqua per evitare di colpire le pietre. Accanto alla Côte des Basques, la Plage de Marbella è un altro punto amato da surfisti e body boarder. Si tratta di una bella spiaggia sabbiosa, selvaggia e aspra, ed è accessibile solo da una ripida scalinata.

Cosa-vedere-a-Biarritz

Infine nella nostra breve guida su cosa vedere a Biarritz tra mare e sabbia non può mancare il Rocher de la Vierge, uno dei punti più suggestivi di Biarritz, situato su una roccia a strapiombo sul mare. Il sito si raggiunge grazie ad un ponte di ferro costruito dai laboratori di Gustave Eiffel. Proprio in cima si trova una statua della Vergine che da il nome al sito e salendo fino al questo monumento, i visitatori possono ammirare un magnifico panorama della costa che si estende dalla foce del fiume Adour fino alla frontiera spagnola. Altri punti panoramici eccezionali sono disponibili nelle vicinanze dell’Esplanade du Rocher-de-la-Vièrge e dell’Esplanade du Port-Vieux, dove c’è una magnifica prospettiva della Côte des Basques, circondata dalla scogliera, esposta a tutta la forza delle maree e delle onde.

I musei di Copenaghen: dai Vichinghi all'arte moderna

cosa vedere a Roskilde

Cosa vedere a Roskilde, la città dei vichinghi e del festival

Trackback from your site.

Giornalista professionista, è responsabile delle pagine di viaggi e turismo del quotidiano Gazzetta di Parma. Da tempo è convinto che l'unica parte spiacevole di ogni viaggio sia preparare la valigia. Ha scritto - e fotografato - per Panorama Travel, Viaggiando, That’s Italia, Corriere.it, I viaggi di Repubblica, Ilturista.info. Adora i salumi italiani, il mare della Grecia, le birre belghe, i romanzi americani e le moto tedesche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici e rimani sempre aggiornato!