• migliori pub di Londra

Ecco la guida ai migliori pub di Londra

Ecco la guida ai migliori pub di Londra

Ci sono poche esperienze più tipicamente inglesi di quella che si vive entrando in un pub per bersi una pinta di birra. Ma detto questo occorre ricordare che si fa presto a dire pub: ma che ci sono differenze profondissime tra i locali, da quelli storici a quelli nati di recente, da quelli che si rifanno alla tradizione a quelli che puntano a cavalcare la moda delle birrerie artigianali. E così ci sono quelli in stile vittoriano e quelli dove non ti stupiresti di incontrare Shakespeare. In fondo sono ancora migliaia nonostante i cambiamenti della società inglese e le bombe della Seconda guerra mondiale e le recenti ristrutturazioni di interi quartieri. Per questo scegliere dove godersi una pinta in santa pace può essere difficile e a questo serve questa guida dei migliori pub di Londra. Non può e non vuole essere esaustiva ma giusto uno spunto. Ognuno poi scegliere il proprio pub del cuore. E buona bevuta a tutti.

migliori pub di Londra

The Dog and Duck
Un conosciuto e frequentato locale dove bere a Soho che offre, oltre le pinte, una tradizione di appassionati frequentatori legati alla grande letteratura. Non ci credete? Qui George Orwell era solito venire a bere e ispirarsi. Ma non solo lui perché molti altri famosi personaggi storici hanno apprezzato l’ospitalità di The Dog and Duck tra cui John Constable e Dante Gabriel Rossetti. Pare che anche Madonna sia stata vista sorseggiare qui dentro.  Anche se non è l’unico caso tra i migliori pub di Londra. Il pub è stato originariamente costruito nel 1734 sul sito della casa del duca di Monmouth mentre l’attuale edificio è de 1897: è considerato uno dei locali con gli interni più raffinati di Londra (almeno per quel periodo storico) ed è caratterizzato dalle pareti coperte da migliaia di piastrelle e enormi specchiere.
18 Bateman Street

I migliori pub di Londra frequentati da artisti e scrittori

The Lamb and Flag
The Lamb and Flag è un pub storico, nella vivace Covent Garden di Londra, e secondo il racconto del fiero gestore era il locale preferito da Charles Dickens. Quello che è certo è che mantiene il suo fascino tradizionale e serve birra Fuller’s e ha anche un buon menù per il cibo. Non male per un locale nascosto in un vicolo – che un tempo era noto come il luogo del combattimento a mani nude. Come ci si può aspettare da un locale come questo – qualcuno sostiene che serva birra dal 1623 – ha interni molto tradizionali con un sacco di ottone e boiserie di legno scuro, infissi d’epoca e vecchie foto, ritagli e caricature sulle pareti. La sua selezione di birre è apprezzata dalla clientela e infatti il pub può diventare molto affollata nelle ore di punta, in particolare al piano di sotto. Ecco perché molti clienti scelgono di bere fuori se il tempo è clemente.
33 Rose Street

migliori pub di Londra

Ye Olde Mitre
Basta oltrepassare la porta per sentire il peso della storia in questa public house (e il bello è che succede ancora prima di avere iniziato a bere). Il locale è stato costruito nel 1546 e ampliato nel 1782. Enrico VIII si sposato giusto nella porta accanto e sua figlia, la regina Elisabetta, si dice che abbia ballato intorno all’albero di ciliegio vicino alla porta di ingresso con Sir Christopher Hatton. Leggende? Forse ma anche per queste storie si scelgono i migliori pub di Londra. Si tratta di un pub “marchiato” Fuller, quindi c’è sempre London Pride alla spina, ma vengono proposte anche birre artigianali provenienti da tutto il mondo. Tra le cose da mangiare non mancano mai tortini di carne e piatti di bacon con uova ma in ogni caso chiedete consiglio al cordiali personale che vi suggerirà anche proposte meno banali.
Ely Place

The Grenadier
Costruito nel 1720, il Grenadier è stato originariamente utilizzato come mensa per gli ufficiali del reggimento di fanteria delle Guardie. E’ diventato un pub nel 1818 e si dice che persino il Duca di Wellington fosse solito fermarsi per rinfrescarsi la gola. Alcuni dicono anche però che tra le pinte e gli arredi storici si aggiri ancora il fantasma di un soldato assassinato dopo essere stato scoperti a barare durante una partita a carte. Leggende, vecchie storie narrate tra una sbronza e l’altra come accade nei migliori pub di Londra ma una cosa sicura è che persino la popstar per eccellenza, Madonna, abbia scelto di organizzare tra queste vecchie mura una festa dopo un concerto. E’ sempre affollato e offre una buona selezione di classiche birre alla spina oltre alla solita carta di piatti da pub.
18 Wilton Row

migliori pub di Londra

The Mayflower
I londinesi si sono scolati birre tra queste mura fin dal XVI secolo e, anche se la vista sul Tamigi dalla splendida terrazza sul fiume o dalle vetrate del secondo pianto, probabilmente da allora è cambiata non di poco, il locale sembra avere mantenuto lo stesso stile e la stessa identica atmosfera con le sue eleganti vetrate, le panche di legno e le luci delle candele. Il nome deriva secondo la tradizione dal fatto che proprio di fronte si trovava il punto preciso dell’ormeggio usato dai Padri Pellegrini partiti per quelli che sarebbero poi diventati gli Stati Uniti. Le birre disponibili ruotano spesso e si trovano prodotti di tutto il mondo (a volte anche italiani) ma ci sono sempre la bitter Mayflower e la luppolata Darkstar. Nel menu cibo da pub con influenze assortite che si allontanano dal classico menu dei migliori pub di Londra.
117 Rotherhithe road

migliori pub di Londra

French House
Questo pub è una istituzione a Soho e ha una storia importante che, come il nome suggerisce, è arrivata anche oltre la Manica. Ironia della sorte, il primo padrone di casa fu un tedesco, Herr Schmidt, espulso dopo lo scoppio della Prima guerra mondiale. Durante la Seconda guerra mondiale, il pub è stato utilizzato come luogo di incontro per i membri della Resistenza francese, tra cui il generale de Gaulle ma non solo visto che tra la sua clientela bohemien erano assidui anche Dylan Thomas e Francis Bacon. Non aspettatevi però libri autografi e un luogo dove scattarsi selfie: questo è un pub decisamente tradizionale dove la regola è rigida: non si trasmette musica e non si usano telefoni cellulari. In compenso, a differenza della gran parte degli altri locali sono a disposizione anche bottiglie di vino francese.
49 Dean Street

migliori-pub-di-londra-the-nags-head

I migliori pub di Londra: un salto nel tempo

The Nag’s Head
Questo meraviglioso piccolo pub, angusto e ingombro di oggetti, si trova a breve distanza dal quartiere dello shopping tra Harrods e Knightsbridge. Ma sembra piovuto da un mondo completamente diverso. Basta entrare per capirlo scendendo qualche gradino e trovandosi in un ambiente che profuma di passato con un assemblaggio disordinato di ritratti, pezzi da robivecchi, tazze di peltro, strani oggetti ammassati e birra Samuel Adams alla spina. Questo è un luogo dove venire per sentire l’atmosfera di una public house come era in passato. Non a caso vige il divieto di usare il telefono cellulare e il gestore si vanta del fatto che non esista un sito web. Un modo diverso di fare parte della eletta schiera dei migliori pub di Londra.
53 Kinnerton Street

migliori pub di Londra

The Palm
Se cercate il pub antico, quello della tradizione questo non farà per voi. Il locale da fuori si nota appena ma appena dentro capirete di essere finiti in un universo parallelo. La sala è avvolta da carta da parati oro lucente, i tappeti sono pura psichedelia, le tende di velluto rosso. Di antico c’è il registratore di cassa mentre risuona una colonna sonora che mescola funk, pop e jazz e nel weekend anche musica live. Non è insomma un luogo di ritrovo hipster ma la tana di molti clienti abituali. Per le birre di solito ci sono due tipi di real ale in offerta in qualsiasi momento e una offerta gastronomica alternativa. Provate a chiedere un bicchiere d’acqua: il gestore farà un ghigno e vi dirà che viene direttamente dal canale. Si accettano solo contanti.
Mile End Park, E3 5BH

migliori pub di Londra

The Churchill Arms
The Churchill Arms si vanta di essere uno dei locali dove andare a bere più celebri di Londra. Costruito nel 1750, questo pub di Kensington era un tempo frequentata da nonni di Winston Churchill – tanto da diventare una specie di luogo di celebrazione del leader in tempo di guerra (lo sanno che Winston non beveva birra ma champagne?). Sulla facciata si trova l’immagine di Churchill che indica il segno di Vittoria con le dita e intorno ci sono un sacco di fiori. La stranezza è che un locale come questo è in parte un classico pub (marchiato Fuller: e la birra è eccellente) ma anche un ristorante di cucina Thai. All’interno poi strani accostamenti di ritratti di primi ministri e presidenti americani, coppe sportive e oggetti in rame. I turisti lo amano ma è frequentato anche da molta gente del posto e anche per questo non può mancare nella guida dei migliori pub di Londra.
119 Kensington Church Street

Inizia la stagione dello sci

Inizia la stagione dello sci da Madonna di Campiglio al Friuli

alla scoperta dei posti migliori dove assistere alle aurore boreali

Ecco i posti migliori dove assistere alle aurore boreali

Trackback from your site.

Giornalista professionista, è responsabile delle pagine di viaggi e turismo del quotidiano Gazzetta di Parma. Da tempo è convinto che l'unica parte spiacevole di ogni viaggio sia preparare la valigia. Ha scritto - e fotografato - per Panorama Travel, Viaggiando, That’s Italia, Corriere.it, I viaggi di Repubblica, Ilturista.info. Adora i salumi italiani, il mare della Grecia, le birre belghe, i romanzi americani e le moto tedesche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici e rimani sempre aggiornato!