• Le migliori tapas di Siviglia

Le migliori tapas di Siviglia: mangiare all’ombra dell’Alcazar

Le migliori tapas di Siviglia: mangiare all’ombra dell’Alcazar

Quando si parla di cibo, vino e qualità della vita gli spagnoli sembrano aver capito tutto. E se c’è una città in Spagna dove la fusione di questi elementi ha raggiunto vertici sublimi è senza dubbio Siviglia. Non c’è forse un’altra città in Spagna – e quindi al mondo anche se ovviamente Madrid, Cordoba oppure Granada non sarebbero d’accordo – dove l’arte di ir de tapear – ovvero passare da un locale all’altro, mangiando, bevendo e stando in compagnia – sia così radicata. Il capoluogo dell’Andalusia sembra veramente ossessionata (in positivo, s’intende) dalle tapas e lo dimostra il fatto che per le sue strade ci siano qualcosa 4000 bar di tapas – ovvero circa uno ogni 200 abitanti. Una simile scelta ovviamente permette di spaziare: per trovare le migliori tapas di Siviglia si può passare dalle botteghe mai cambiate da chissà quanto tempo, dove si mangia con sopra la testa distese di prosciutti appesi, a chiassosi locali pieni di studenti che restano aperti sino a tardi per arrivare a locali moderni, ben arredati e sensibili alle tendenze di moda.

Le migliori tapas di Siviglia

In ogni caso la maggior parte delle strade del centro sono punteggiate da tapas bar, il che significa che puoi vagare per le strade strette e lasciare che sia un profumo, una atmosfera o il caso ad attirarti e farti scegliere. Ovviamente se lo preferisci la città offre anche molti ristoranti più convenzionali dove assaporare le specialità locali come il rabo de toro, ovvero la coda in umido, il solomillo al whiskey – si tratta di lonza di maiale – o i flamenquines (fette di prosciutto iberico e pezzi di formaggio di capra arrotolati in lombo di maiale, immersi nell’uovo sbattuto e nel pangrattato, e poi fritti). Ma noi siamo qui per provare le migliori tapas di Siviglia e per trovarle abbiamo deciso di concentrarci nel Barrio de Santa Cruz e nelle zone che circondano la Cattedrale e l’Alcázar facilmente raggiungibili passeggiando per la città.

Le migliori tapas di Siviglia

Le migliori tapas di Siviglia: locali vecchi di secoli

El Rinconcillo
Se si cerca un indirizzo sicuro tra quelli dove assaggiare le migliori tapas di Siviglia si deve puntare El Rinconcillo, che placa affamati sino dal 1670. Per un bar di tapas avere una tale storia alle spalle in una città piena di ristoranti e locali è la dimostrazione di quanto sia buono il cibo qui. Il posto migliore per godere della atmosfera è proprio al bancone del bar dove, in mezzo alla folla, si può ammirare il balletto dei camerieri lavorano a velocità vertiginosa, smazzando in giro minuscoli piatti bianchi di tapas, versando bicchieri di vino e facendoli scivolare sul bancone mentre il conto dei clienti viene fatto sul legno con il gesso. Da provare le tortillas e le tapas a base di carne.
Calle Gerona, 40

Le migliori tapas di Siviglia

Bodega Dos de Mayo
Troverete questa bodega tradizionale in una piazza tranquilla a pochi minuti a piedi da molti dei principali luoghi d’interesse, anche se stranamente non è stata devastata dalla massa di turisti. E’ un locale aperto 365 giorni all’anno e nonostante sia sempre affollato i camerieri servono sempre con un sorriso facendo uscire le tapas con un ritmo impressionante da una minuscola cucina. Se si vogliono assaggiare le migliori tapas di Siviglia qui occorre puntare su quelle a base di pesce o sulle melanzane fritte. Buona scelta di vini.
Plaza de Gavidia, 6

Le migliori tapas di Siviglia

Le migliori tapas di Siviglia: sulla riva del Guadalquivir

Casa Cuesta
Aperta sino dal 1880, Casa Cuesta si trova in una splendida posizione proprio di fronte al fiume Guadalquivir, nel vivace quartiere di Triana. E’ nata come cantina e questa eredità si ritrova nella completa carta dei vni che attira molti clienti abituali che amano gli arredi e l’atmosfera tradizionale. Nella bella stagione si fa la coda per avere i tavoli all’aperto dove gustare tapas al sole. Tra le proposte che non mancano mai e da non perdere ci sono le guance di maiale brasate e il tonno cotto con aglio e peperoni.
Calle Castilla, 1

Tapas Viapol
Situato appena fuori dal centro storico della città, nella zona di Nervión, il Tapas Viapol è molto amato dalla gente del posto che amano attardarsi per robuste merende e per entusiastiche chiacchierate a voce spiegata. Voi fate come loro e assaggiate: tanto con 25 euro potrete godervi in due persone una robusta selezione di tapas innaffiate da alcuni bicchieri di vino. Tra i piatti di spicco che si fanno ricordare i funghi ripieni di salsa di besciamella e prosciutto iberico e il filetto di maiale servito con una salsa piccante alla senape.
Calle Jose Recuerda Rubio, 5

Le migliori tapas di Siviglia

Le migliori tapas di Siviglia: pesce o carne

Bodegon Alfonso XII
In questo classico locale potrai scegliere come ordinare: ovvero potrai sfogliare il menu oppure, meglio, sederti al bancone e metterti a guardare quello che passa scegliendo al volo quello che esce dalla cucina, indicando con il dito di volerlo assaggiare. In ogni caso avrai la scelta di provare alcune delle migliori tapas di Siviglia magari assaggiando il maiale al whiskey o osando gli irresistibili gamberi all’aglio. Sono buonissimi ma sappiate che sarà complesso per voi avere una vita sociale visto che con l’aglio, come tradizione, abbondano. Il rapporto qualità- prezzo è ottimo con alcune tapas che partono da pochi euro.
Calle Alfonso XII, 33

Le migliori tapas di Siviglia

Taberna Sol y Sombra
Il nome di questo bar deriva da una tradizione della corrida che da queste parti ha ancora molti affezionati. Quando comprate i biglietti per un combattimento dei tori potete scegliere i posti più economici che sono quelli al sole (sol, appunto) o quelli più costosi e freschi all’ombra (quindi sombra). Le pareti di questa taverna di Siviglia sono allora un omaggio alla tradizione della tauromachia con una serie infinita di manifesti di famose corride e immagini di toreri che risalgono agli anni e, in alcuni casi, a molti decenni fa. La gente viene qui per mangiare il solomillo al ajo – maiale in salsa d’aglio – e hanno anche una vasta selezione di frittate da abbinare alla birra ben fresca.
Calle Castilla, 147, 149

I bazar di Istanbul

I bazar di Istanbul: dal Gran bazaar a quello delle spezie

musei di Amsterdam

I musei di Amsterdam: da Van Gogh alla casa di Anna Frank

Trackback from your site.

Giornalista professionista, è responsabile delle pagine di viaggi e turismo del quotidiano Gazzetta di Parma. Da tempo è convinto che l'unica parte spiacevole di ogni viaggio sia preparare la valigia. Ha scritto - e fotografato - per Panorama Travel, Viaggiando, That’s Italia, Corriere.it, I viaggi di Repubblica, Ilturista.info. Adora i salumi italiani, il mare della Grecia, le birre belghe, i romanzi americani e le moto tedesche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici e rimani sempre aggiornato!