• Le più belle spiagge di Sydney

Le più belle spiagge di Sydney: da Tamarama a Bondi Beach

Le più belle spiagge di Sydney: da Tamarama a Bondi Beach

Non importa dove siate a Sydney, quale sia il vostro quartiere di riferimento  o il vostro hotel. In ogni caso una spiaggia dove rifugiarvi per un bagno e un po’ di relax sarà sempre a non molti minuti di distanza. E anche questo è uno dei motivi per cui la città australiana piace e colpisce tanto. Ci sono infatti più di 100 spiagge nelle immediate distanze da Sydney – e l’offerta spazia da tranquille baie che paiono  segrete alle destinazioni turistiche di fama mondiale. Molti di questi spazi sul mare sono anche attrezzati con  caffè, ristoranti o, addirittura,  interi centri per lo shopping e il divertimento proprio sul bordo della battigia. In moltissime poi sono previste ed organizzate attività da svolgere in acqua, dallo snorkeling al kayak, dal  surf al  stand up paddle. E per finire se alcune hanno rocce e scogliere altre sono distese di sabbia bianca come borotalco. E ci sono pure quelle per famiglie e quelle per nudisti. Insomma, con questa grande scelta c’è qualcosa per ognuno. Sicuramente anche per voi. Ed infatti ecco l’elenco delle più belle spiagge di Sydney.

Le più belle spiagge di Sydney

Le più belle spiagge di Sydney: Tamarama Beach

Tamarama Beach 
Tamarama Beach è un luogo ideale per allontanarsi dalla caotica Bondi Beach e dal suo groviglio di corpi abbronzati,  pur rimanendo vicino a tutte le attrazioni e le zone giuste della città. Da tempo ha conquistato il soprannome di   “Glamarama” visto che qui si trovano tutti  i belli e quelli alla moda. In particolare tra la gente del posto.  Ed ecco perché non può mancare nella nostra lista delle più belle spiagge di Sydney. Tamarama è anche il  posto giusto per coloro che vogliono evitare di essere sopraffatti da famiglie vocianti con  bambini mentre si adatta a gruppi più adulti che amano prendere il sole e fare pause nell’area erbosa alle spalle dove si trovano chioschi per mangiare e aree per il bbq.  Occhio però quando fate il bagno: ci sono spesso forti correnti che possono creare problemi ai nuotatori meno esperti.

Le più belle spiagge di Sydney

Shelly Beach

Shelly Beach è appartata, pittoresca e una delle spiagge preferite per una fuga al mare degli abitanti di Sydney che  desiderano un po ‘di relax. Ovvero stare al mare in un bell’ambiente e  senza problemi godendo della riserva marina di Cabbage Tree Bay che si trova proprio accanto. È anche uno dei posti migliori per fare snorkeling visto che i fondali arrivano al massimo ai 12 metri,  ed è amato anche per le immersioni  grazie alle acque trasparenti e alla facile accessibilità da terra. I subacquei possono approfittare di una fauna molto ricca che prevede anche squali ma ci sono dei reperti sul fondo che tutti vogliono vedere. Shelly Beach ha comode docce, servizi igienici e un chiosco per gli spunti ma anche barbecue liberi per chi si voglia fare il pranzo. Per un’opzione di ristorazione più formale, c’è un ristorante sulla spiaggia chiamato  The Kiosk.

Le più belle spiagge di Sydney:

Little Manly Beach
Little Manly Beach, all’interno della baia di Sydney è un luogo ideale per famiglie con bambini di tutte le età. E dimostra come le più belle spiagge di Sydney possano essere differenti tra loro ma sempre piacevoli. L’acqua è calma, pulita e ci sono un sacco di aree erbose e anche per questo viene consigliata a chi vuole portare al mare i bimbi. Non solo: secondo diverse guide è anche uno tra i migliori punti della città per un picnic.  Il Kiosk Little Manly Beach è un localino popolare aperto per la colazione, il pranzo e la cena ed è sempre affollato. La spiaggia è anche un punto di partenza per chi ama fare snorkeling e attira anche i pescatori che sfruttano le rocce all’estremità su ambo i lati. La battigia è lunga 140 metri e il mare degrada piacevolmente  e senza onde.  Ma se proprio volete c’è anche una piscina.

Dee Why

Dee Why è una tipica spiaggia che non può mancare nel nostro elenco e che piace per forza: è una lunga  spiaggia ideale per le  famiglie e perfetta per chi cerca un pomeriggio di mare in un contesto rilassante. In più, essendo molto ampia, offre praticamente sempre lo spazio per distendersi senza essere troppo vicino agli altri e, come se non bastasse, è attrezzata con due grandi piscine, un parco giochi, servizi igienici, docce e una serie di caffetterie proprio a due passi.  In alcuni tratti la forma della costa protegge dai venti mentre in altri si formano delle belle onde che attirano le solite frotte di surfisti. A poca distanza si trova anche una cittadina omonima con locali per la sera e buoni ristoranti anche se molti la ricordano solo perché da qui vengono sparati i fuochi artificiali per la notte dell’ultimo dell’anno.

Le più belle spiagge di Sydney: le divine che tutti sognano

Le più belle spiagge di Sydney:

 Bronte Beach

La spiaggia di Bronte è la sorellina appena più timida, ma non meno fascinosa, delle vicine dive di sabbia come la solita Bondi Beach. E per questo è un posto splendido dove trascorrere una giornata al mare.  Il lungomare è fiancheggiato  di piacevoli  caffè e ristorantini di pesce, luoghi  perfetti  per una pausa caffè rilassante o un  pranzo al sole. La spiaggia è anche parte   integrante della bellissima passeggiata costiera che parte da Bondi a nord e arriva sino a  Cogee nel sud. Tra le sue caratteristiche che la inseriscono nella lista delle più belle spiagge di Sydney c’è la presenza di un bel break per i surfisti esperti, un angolo dedicato ai nuotatori più abili ma anche una piscina naturale per i bambini.  Se poi vuoi imparare a volare sulle onde qui si trova qui anche una delle migliori, tra le tante scuole, per scoprire come domare con una tavola il mare.

Maroubra Beach

Maroubra Beach non è solo uno dei luoghi di culto  per i surfisti ma è anche è una spiaggia tranquilla, spaziosa, con una piacevole atmosfera. Meno famosa di Bondi e un po’ meno sfacciata della vicina  Coogee, la spiaggia di Maroubra si affaccia su una baia lunga oltre un chilometro ed è circondata da dune,  da un boschetto dall’aria  selvaggia e da un promontorio roccioso.  Maroubra significa “tuono buono” nella lingua degli aborigeni che facevano riferimento alle onde che si frangono sulla riva.  Il surf è di casa a  Maroubra dal  1900  quando è stato fondato anche il Maroubra Life Saving Club. Da allora si è trasformata in una delle palestre più ambite per chi cavalca la tavola. Tuttavia ci sono buoni motivi per venire anche per le famiglie: la sabbia e il mare sono perfetti e ci sono aree  picnic, campi da gioco ombreggiati per bambini e piscine di roccia.  Piacevoli caffè, ristoranti e negozi, rendono la vicina  Marine Parade un bel posto per godersi uno spuntino o una birra in uno dei tanti locali.  Grazie al suo fascino casual non c’è da meravigliarsi che 2-3.000 visitatori  affollino la spiaggia durante la settimana e che diventino oltre diecimila nei weekend.  

Le più belle spiagge di Sydney: i 40mila di Bondi

Le più belle spiagge di Sydney

Bondi Beach 
Come si fa a parlare delle più belle spiagge  di Sydney e trascurare la protagonista? Bondi è  un mito e lo sa. E parecchio se ne compiace. Qui si trovano gli impallinati del mare del posto e i vip di importazione, quelli con lo zaino e le divine con il costume invisibile. È ruspante ma  glamour, ruvida e sorridente,  il posto dove bere birra da un flute di champagne con i ragazzoni locali con lo strato di zinco steso a proteggersi il naso dal sole.  La bellezza naturale del posto è indiscutibile ma gli uomini hanno poi aggiunto anche troppo: passerelle di calcestruzzo, passeggiate tra i locali zeppi di graffiti e palazzine di una incongrua architettura art deco. Oltre la Campbell Parade si è sviluppato un paesone spesso invaso dal traffico e funestato da fast food che tuttavia per molti è il centro del mondo. La Bondi Surf Bathers è stata creata 100 anni fa ed è ora il più antico club di salvataggio in mare al mondo che attualmente  raccoglie oltre 1.000 membri: il più vecchio ha  97 anni. Prima dell’insediamento europeo, enormi dune di sabbia si estendevano dalla costa di Bondi fino a Rose Bay e gli indigeni usavano Bondi come passaggio per arrivare a Sydney al porto botanico. Evidenti testimonianze dei loro viaggi possono ancora essere visti intorno ai campi.
Nel cuore  dell’estate, Bondi attrae fino a 40.000 persone al giorno, un numero che ha continuato a crescere anche se ora non ci sono più i tram che dal 1906 portavano i  nuotatori qui dal centro della città. Tuttavia Bondi è ancora il simbolo sempre attuale della vita australiana all’aria aperta.

più belle spiagge di Sydney

Coogee Beach

Se amate i costumi di moda siete nel posto giusto. Qui le ultime tendenze sono sempre indossate da ragazzi che paiono modelli. Coogee è comunque anche una deliziosa destinazione balneare per le famiglie, con una spiaggia ben controllata, servizi completi e una bella area verde con spazi per il  barbecue e un parco giochi. È possibile arrivare sino a qui da Bondi percorrendo la Coogee Coastal Walk, un sentiero di 6 km con panorami spettacolari che si affacciano sull’Oceano. Una giornata su questa che certamente rientra nell’elenco delle più belle spiagge di Sydney non può che prevedere una piacevole sosta in uno dei tanti graziosi caffè. Senza dimenticare un pranzo al  Coogee Pavilion. Si può camminare più a sud su un percorso segnalato, attraverso la riserva di Grant e la riserva di Trennery, fino alla spiaggia di Maroubra. La visita non sarà completa senza una sosta nei due bagni storici della spiaggia: i  bagni di McIver sono arroccati su una scogliera e tra  piattaforme di roccia tra Coogee Beach e i bagni di Wylie, appena a sud di Coogee Beach. In basso si trova la ultima  piscina di acqua salata ancora riservata esclusivamente alle donne. Un pezzo di storia della vita al mare rimasto come era al momento della sua fondazione.
I bagni di Wylie si trovano su un ripiano roccioso sotto la riserva di Grant. Dall’alto si gode una vista spettacolare verso la spiaggia. Costruiti nel 1907, i bagni sono elencati dal National Trust per il loro valore storico.

 

 

Guida dei migliori pub di Dublino

Guida dei migliori pub di Dublino: una pinta con San Patrizio

Cosa vedere nella città antica di Rodi

Cosa vedere nella città antica di Rodi: il mito e i cavalieri

Trackback from your site.

Giornalista professionista, è responsabile delle pagine di viaggi e turismo del quotidiano Gazzetta di Parma. Da tempo è convinto che l'unica parte spiacevole di ogni viaggio sia preparare la valigia. Ha scritto - e fotografato - per Panorama Travel, Viaggiando, That’s Italia, Corriere.it, I viaggi di Repubblica, Ilturista.info. Adora i salumi italiani, il mare della Grecia, le birre belghe, i romanzi americani e le moto tedesche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici e rimani sempre aggiornato!