• comprensori e le piste per sciare in Svizzera

Sciare in Svizzera: i comprensori e le piste più belle

Sciare in Svizzera: i comprensori e le piste più belle

Per una volta scegliamo di giocare  in trasferta: e guardiamo le piste degli altri. Per gli appassionati della neve la Francia e l’Austria hanno sicuramente i propri punti di forza ma per molti aspetti sciare in Svizzera offre  comprensori e  piste difficili da battere. Dalla loro infatti hanno splendidi paesaggi, montagne ricche di fascino e antichi villaggi – spesso non funestatati da traffico e ingorghi – dove si trovano alberghi e ristoranti di alto livello. E cosa più importante, piste da sci per tutti e per tutte le emozioni. Purtroppo non tutto è rose e fiori (di neve): i tassi di cambio ondivaghi hanno reso la Svizzera  molto costosa anche se in alcuni casi, come proveremo a spiegare, si può provare a risparmiare. Ma ricordate che per una settimana a sciare in Svizzera, anche scegliendo tra i più economici comprensori, si rischia di pagare parecchio di  più rispetto alle zone corrispondenti di paesi come Austria e Francia. E la nostra Italia.

 sciare in Svizzera

Sciare in Svizzera: la neve prima di tutto

Andermatt si trova in una buona posizione anche quando l’inverno si mostra scarso di neve visto che è collocata al centro di diverse vallate sul versante nord delle Alpi. L’altitudine poi da una mano – quando fa freddo anche troppo- visto che nel cuore della zona, sulle pendici del ripido e ombroso monte Gemsstock, la maggior parte delle piste si trovano tra i 2.000 e i 3000 metri. Anche per questo qui si trova una buona neve – per qualità e quantità – anche quando le precipitazioni sulle altre piste per sciare in Svizzera sono state mediocri. Anche se ci sono una o due piste per sciatori intermedi, Gemsstock è davvero una località che dovrebbero scegliere gli esperti. La zona più importante raggruppa piste che scendono quasi verticalmente, e infatti sono quasi tutte nere e ci sono anche molti percorsi per il fuori pista. Il paese sta vivendo un momento di transizione: quella che era la cittadina originale, piccola e sonnolenta, sta cambiando volto dopo quasi trent’anni e sta sorgendo una Andermatt 2.0 che si sviluppa verso l’esterno del paese vicino ad un campo da golf completato da poco dove sono sorti anche una serie di condomini dall’aspetto snob e sei alberghi, il primo e il più centrale dei quali, è il cinque stelle Chedi, aperto da poche stagioni. Questo sviluppo ha portato anche alla nascita di nuovi impianti di risalita e all’apertura di nuove piste nere sul Gemsstock, sotto Gurschenalp, e su una serie sui pendii che fino ad ora erano rimasti vergini in modo da creare un collegamento con la zona di Andermatt e Nätschen-Gütsch, a Sedrun, 15 km ad est, fino ad ora collegati con un treno.

comprensori-e-le-piste-per-sciare-in-svizzera-andermatt

Chi cerchi tra i comprensori per sciare in Svizzera una alternativa ad Andermatt può puntare su Engelberg, un villaggio a 1500 metri di altezza e uno dei preferiti per gli sciatori del weekend da Zurigo. Anche qui c’è una forte possibilità di neve buona per tutta la stagione anche perché se il villaggio è piuttosto in basso, la maggior parte delle piste sono molto più in alto (fino ad oltre 3000 metri) e spesso in ombra.

Andermatt
Altezza paese: 1445 metri
Altezza piste: da 1445 m a 2965 m
Impianti: 20
Piste: 86 km, di cui 22% blu, 46% rosso, 32% nero
Innevamento artificiale: 36%

comprensori-e-le-piste-per-sciare-in-svizzera-verbier

Le piste per sciare in Svizzera: funivie e impianti

Verbier è una pittoresca località appollaiata su un vasto altopiano a circa 1500 metri nel cuore della zona de Les Quatre Vallées. Una sofisticata rete di funivie e cabinovie collegano tutte le località di vacanza nella regione e forniscono un comodo accesso a 410 km di piste e per questo Verbier è la stazione sciistica principale della Svizzera romanda, attirando sciatori esperti e snowboarder per le sue piste impegnative e le infinite opportunità di fuori pista. Anche se il villaggio può apparire come il classico, piacevole e caratteristico paese delle Alpi, una vacanza a Verbier offre tutti i comfort di una località moderna e modaiola con buoni ristoranti e una vivace vita notturna che combina pub inglesi e più quieti bistrot in stile francese. Verbier, e le località di Nendaz, Veysonnaz, Thuyon e La Tzoumaz sono tutte collegate da un unico skipass, che offre agli sciatori e snowboarder una delle più grandi aree sciabili delle Alpi. Verbier, da sola, si fa vanto di una rete di ben 195 km di piste di vario vari livello: un record anche tra i comprensori per sciare in Svizzera. Gli esperti si concentreranno sulle piste più famose ricavate sul ripido versante del Mont Fort e sui percorsi fuori pista da Mont Gelé a Tortin e La Chaux. I principianti troveranno scuole di sci eccellenti, campi scuola nel centro del paese e una grande varietà di blu tra Savoleyres e Lac de Vaux
Il paese è una distesa piacevole di chalet, alberghi e appartamenti, alcuni dei quali sono direttamente sulle pista ma il sistema di bus navetta gratuito è generalmente molto efficiente.

comprensori e le piste per sciare in Svizzera

Verbier
Altezza paese: 1500 m
Altezza piste: da  1500 a 3330 metri
Impianti:  92
Piste: 412 km  di cui 39% blu, 44%rosso, 17% nero
Innevamento artificiale: 13%

Le piste per sciare in Svizzera: Davos

Tra i comprensori e le piste per sciare in Svizzera non si può certo dimenticare Davos, una delle prime stazioni sciistiche nate nel paese e che per questo ora è più che altro una vera città alpina con strade ampie e blocchi di alberghi. Nonostante la sua mancanza di carattere, Davos è un luogo di villeggiatura sempre di moda che abbina piste da sci, attività ricreative e occasioni di relax anche per chi non mette gli sci ai piedi. Le cinque aree sciistiche garantiscono una varietà superba di piste per tutte le abilità. Nelle vicinanze si trova anche la piccola stazione di Klosters, un piccolo villaggio tradizionale con un ambiente tranquillo e discreto che piace a chi vuole uno stile più retrò.
L’area più nota e il più grande di Davos è quella di Parsenn che offre decine di chilometri di piste ampie, buone per intermedi e principianti. Ci sono poi piste per esperti e zone per chi vuole mettersi alla prova. Di fronte alla Parsenn, c’è la zona Jakobshorn, la seconda area più grande di Davos che è diventata una delle destinazioni top per gli snowboarder di tutto il mondo. Davos vanta anche la seconda più grande area sci di fondo in Svizzera, con molti chilometri di piste disponibili

Davos
Altezza paese: 1550 m
Altezza piste: da  810 a 2845 metri
Impianti: 55
Piste 320 km di cui 23% blu, 42%, 35% nero
Innevamento artificiale: 40%

comprensori e le piste per sciare in Svizzera

Proseguendo il nostro viaggio tra i posti giusti per sciare in Svizzera citiamo due località meno note: Villars e Mürren. Villars è una piccola località rilassata e dove la vita scorre ancora con un ritmo lento, dove i principianti possono fare i loro primi esperimenti sulla neve. Il campo scuola si trova proprio a due passi dal villaggio ma il vero fascino di Villars è che quando hai imparato i primi rudimenti puoi concederti discese su lunghe e facili piste sui pendii vicini, in un contesto naturale assai piacevole e con l’emozione di salire con una ferrovia a cremagliera. La località di Villars si trova su una collina soleggiata con vista sulla valle del Rodano vicino a Portes du Soleil.

comprensori e le piste per sciare in Svizzera

Un consiglio per il pernottamento: una buona scelta può essere l’Hotel du Golf: offre una attenta ospitalità, ha una buona cucina ed è comodamente a due passi dalla stazione del treno a cremagliera che porta verso la zona da sci. Mürren invece, tra i comprensori e le piste per sciare in Svizzera, è perfetto per chi sogni un rifugio alpino da cartolina. Si tratta di un piccolo paese chiuso al traffico veicolare con le stradine fiancheggiati da piccoli chalet, a quota sufficientemente elevata per avere una garanzia di neve e con una vista spettacolare su Eiger, Mönch e Jungfrau. Il tutto poi è comodamente raggiungibile con la funivia. Da Mürren parte una altra funivia che conduce a Birg: da qui poi si stacca l’altro collegamento che arriva alla vetta a 2970 metri dove si trova il Piz Gloria, luogo reso celebre da un film di James Bond. La stazione offre 53 chilometri di piste serviti da 15 impianti ed è collegata con i comprensori di Grindelwald e Wengen. Qui si corre la “Inferno-Race“, una gara antica e durissima nata nel 1928 che comprende sci di fondo, slalom gigante e discesa libera. È la più lunga gara di sci amatoriale al mondo. Per dormire state comodi: fermatevi a due passi dalla stazione delle funivia al quattro stelle Hotel Eiger che offre anche una vista fantastica.

comprensori e le piste per sciare in Svizzera

Sciare in Svizzera: il fascino di Zermatt

Un viaggio tra i comprensori e le piste per sciare in Svizzera non può che prevedere una lunga sosta a Zermatt, forse la più nota località sciistica del paese. Situata ai piedi del Cervino è un pittoresco, anche se piuttosto vasto, antico villaggio di montagna chiuso al traffico con chalet in stile svizzero. Il villaggio di Zermatt è raggiungibile solo attraverso una ferrovia a scartamento ridotto di 35 km, aperta nel 1891, che collega Zermatt a Visp, dove ci sono collegamenti per tutte le direzioni. Le auto devono essere parcheggiate a Täsch, 6 km prima di Zermatt e anche da qui parte un treno. Zermatt ha una rete di funivie, impianti e ferrovie tra le migliori del paese che conducono a tre aree sciistiche distinte e ad altitudini che arrivano anche ad oltre 3600 m. Ventuno dei 36 impianti di risalita funzionano anche durante l’estate per chi pratica il trekking e le arrampicate. Ci sono anche un sacco di attività disponibili anche per chi non scia, una più che vivace vita notturna e anche il Museo del Cervino che ricorda la tragica prima scalata del Cervino nel 1865. Qui la neve normalmente non manca mai e anche grazie alla presenza del ghiacciaio qui la offerta per chi vuole sciare è enorme. Anche d’estate.

comprensori e le piste per sciare in Svizzera

Il comprensorio comprende tre aree (Sunnegga-Rothorn, Gornergrat-Stockhorn, Schwarzsee e Matterhorn glacier paradise) ed è adatto principalmente per sciatori intermedi ed esperti. Ci sono poi ampie zone per il fuori pista che però dovrebbe sempre essere affrontato con guide esperte per il rischio di valanghe. Il resort è meglio conosciuto per la sua eccellente sci in polvere, anche se le zone fuori pista e corre non ufficiali dovrebbero essere esplorate solo con una guida, a causa del rischio di valanghe. In inverno il comprensorio offre più di 300 km di piste e chi preferisce la tavola ha a disposizione lo Snowpark Zermatt. Dal Matterhorn glacier paradise è possibile arrivare sino in Italia per raggiungere Breuil-Cervinia e Valtournenche.
Zermatt offre poi ampia possibilità di scelta per la gastronomia e il divertimento: qui il rito dell’apres ski inizia a metà pomeriggio e finisce a tarda ora. Dove ci si sposta all’Hotel Post o alla discoteca Schneewittli sotto il popolare Papperla Bar. E il mattino dopo alzarsi per sciare non sarà facile.

Zermatt
Altezza paese: 1,620m
Altezza piste: da 1620 a  3820 metri
Impianti: 35
Piste: 200km di cui 16% blu, 61% rosse, 23% nere.
Innevamento artificiale: 70%

migliori-tapas-di-madrid

Ecco dove mangiare le migliori tapas di Madrid

isola di Paros

L'isola di Paros: cosa vedere da Naoussa alle spiagge

Trackback from your site.

Giornalista professionista, è responsabile delle pagine di viaggi e turismo del quotidiano Gazzetta di Parma. Da tempo è convinto che l'unica parte spiacevole di ogni viaggio sia preparare la valigia. Ha scritto - e fotografato - per Panorama Travel, Viaggiando, That’s Italia, Corriere.it, I viaggi di Repubblica, Ilturista.info. Adora i salumi italiani, il mare della Grecia, le birre belghe, i romanzi americani e le moto tedesche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici e rimani sempre aggiornato!