• spiagge di Deauville in Normandia

Le spiagge di Deauville in Normandia

Le spiagge di Deauville in Normandia

A due ore da Parigi, affacciata sul mare della Normandia, Deauville è una località famosa in tutto il mondo, celebre per il suo porto turistico, l’ippodromo, lo stile delle sue case e della sua passeggiata ed i suoi numerosi festival ed eventi culturali, il più grande dei quali è il festival del Cinema americano nata nel 1975. Le grandi Josephine Baker, Mistinguett e Coco Chanel sono stati tra molti visitatori illustri durante il periodo di massimo splendore di Deauville che ancora oggi, però, non ha perso nulla del suo fascino e attira ancora turisti e visitatori che si compiacciono di quella atmosfera piacevolmente lussuosa e di eventi che vanno dal campionato mondiale di polo alle regate, i tornei di golf e di tennis e soprattutto per la vita da spiaggia. Senza dimenticare che per chi ama il cinema questa città è indissolubilmente legata al mitico film “Un Uomo e una donna” di Claude Lelouch del 1966. Insomma, tra le spiagge di Deauville in Normandia c’è qualcosa per compiacere il gusto di tutti e non sembra passato tutto questo tempo dal 1860 quando il duca di Morny, politico, finanziere, fratellastro di Napoleone III  guardò con occhi diversi le distese di sabbie, allora vuote e silenziose, e convinse tre amici ad unirsi a lui nella creazione di un’ enclave esclusiva di ville da rendere più appetibile con  un ippodromo e un collegamento ferroviario per Parigi. Da allora le spiagge di Deauville in Normandia non sarebbero più state deserte.

spiagge di Deauville in Normandia

Le spiagge di Deauville in Normandia: mare e vip

Gli ombrelloni colorati sulla spiaggia di sabbia chiara di Deauville sono diventati un punto di riferimento e un simbolo per la città così come la sua passerella in legno dove in tanti vengono a passeggiare per guardare e soprattutto farsi guardare. Come detto la cifra della vita sul mare ruota intorno alle file di ombrelloni colorati e alla lunga teoria di cabine che portano i nomi dei grandi attori americani passati da queste parti. La passeggiata lungo la passerella è lunga circa un chilometro e mezzo e alle spalle si trovano molti ristoranti specializzati nella cucina di mare che fondono  i frutti delle onde con le tradizioni della zona del Calvados.  Passeggiando poi al mattino potrete assistere al tipico rituale locale dell’allenamento dei  cavalli da corsa sulla spiaggia. E anche questo fa scattare immagini d’altri tempi in particolare durante la frenetica stagione estiva che dura grosso modo cento giorni.  All’inizio o alla fine dell’estate diventa  un luogo più tranquillo e forse anche un po’ più solenne, anche se mai noioso ma in ogni momento resta valido il consiglio di sedere per guardare e farsi guardare al Bar du Soleil o al Bar de la Mer. Le tradizioni da queste parte hanno ancora un valore.

spiagge di Deauville in Normandia

Per chi viaggia con i figli Deauville offre una serie di interessanti occasioni e ci sono diversi miniclub per intrattenere i bambini per tutta la giornata.  Il Centro Nautique sulla Promenade des Planches offre la possibilità di noleggiare windsurf, barche a vela e catamarani, kayak da mare e tavole anche da surf con cui divertirsi con le onde. Il noleggio di attrezzature per gli sport acquatici e i maestri che diano lezioni per impararne i segreti si trovano anche sul Bassin de Plaisance Morny.

Le spiagge di Deauville in Normandia: palazzi e passeggiate

Le spiagge di Deauville in Normandia sono rese più attrattive dalla sua tipica architettura caratterizzata da   case normanne con la struttura a graticcio e splendide ville fin-de-siècle: la Villa Strassburger è uno degli esempi più noti e affascinanti con gli interni che sembrano essere stati fermati una foto scattata negli anni Venti quando la casa che apparteneva al barone Henri de Rothschild fu acquistata dall’allevatore di cavalli da corsa Ralph Strassburger che si è install0 lì ogni anno durante la stagione agonistica con la moglie e il figlio. Lo stesso figlio che donò la villa, arredi compresi alla città nel 1980 perché divenisse un patrimonio di tutti.

Ci sono anche diversi campi da golf, tra cui il Golf Barrière di Deauville, Amirauté Golf Club a Tourgéville e il Golf Barrière a Saint-Julien (a circa 15 km da Deauville). Gli amanti dei cavalli sono venuti nel posto giusto troppo: ci sono due ippodromi e qui vengono corse alcune importante competizioni ippiche anche se poi il vero piacere è quello di concedersi rilassanti passeggiate a cavallo sulla spiaggia con la bassa marea. Per coloro che invece vogliono sentire ruggire i cavalli del motore non resta che percorrere i 10 km che separano Deauville dal circuito omonimo che si trova a Domaine de Betteville, a Pont l’Eveque dove scatenarsi con go-kart e auto di prestigio.

Lo abbiamo detto: il turismo e l’accoglienza sono cose serie in questa zona e c’è molto da fare per i bambini di tutte le età (e per i loro genitori). nella regione. Il Parc de Loisirs de Normandie sul lago di Pont l’Eveque offre tutti i tipi di sport acquatici e non solo. Vi è anche una piscina olimpionica.

spiagge di Deauville in Normandia

Le spiagge di Deauville in Normandia: i dintorni e le scogliere

Da Deuville si possono compiere delle splendide gite nei dintorni: difficilmente potrete trovare una destinazione più graziosa di Honfleur (a soli 12 km di distanza) con i suoi vicoli e le vecchie case multicolori a graticcio e il suo porto celebre immortalata da molti pittori, e in particolare dagli Impressionisti. Questa è una piccola città molto bella e che sa di esserla e quello che un tempo era un borgo di marinai che calavano le reti nei mulinelli di acqua salata della Manica oggi è diventato uno dei paesi più amati dai turisti e parigini che si compiacciono dell’atmosfera retrò e del suo gusto per l’arte.
Un altro punto popolare locale tra i turisti ma anche gli artisti è Etretat (a 60 km da Deauville), una località balneare celebre per le sue scogliere bianche che sono state dipinte da Monet. E’ il posto giusto dove andare per ammirare i tramonti spettacolari sopra l’Atlantico e farsi accarezzare dal vento di mare.

cosa vedere a Nairobi, la capitale del Kenia

Cosa vedere a Nairobi, la capitale del Kenya. La città e i parchi

cose da fare e vedere a Spalato in Croazia

Cosa fare e vedere a Spalato in Croazia, vita notturna e musei

Trackback from your site.

Giornalista professionista, è responsabile delle pagine di viaggi e turismo del quotidiano Gazzetta di Parma. Da tempo è convinto che l'unica parte spiacevole di ogni viaggio sia preparare la valigia. Ha scritto - e fotografato - per Panorama Travel, Viaggiando, That’s Italia, Corriere.it, I viaggi di Repubblica, Ilturista.info. Adora i salumi italiani, il mare della Grecia, le birre belghe, i romanzi americani e le moto tedesche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici e rimani sempre aggiornato!