• Quando andare e come arrivare sulla isola di Anguilla

Quando andare e come arrivare sulla isola di Anguilla

Quando andare e come arrivare sulla isola di Anguilla

I Caraibi sono sempre di moda, gli aerei sbarcano frotte di vacanzieri in cerca di sole e mare, i porti sono zeppi di enormi navi da crociera, le spiagge sono affollate e ovunque è un brulicare di bancarelle, bar e negozi di souvenir. Eppure c’è un posto in questa regione dove ancora regna la tranquillità, le spiagge son silenziose e i resort appaiono calmi ed esclusivi. Quale è questo posto? E’ la famosa isola di Anguilla che attira vip e amanti della bellezza. Ecco allora una breve guida su quando andare e come arrivare sulla isola di Anguilla. E godersi il paradiso.

Quando andare e come arrivare sulla isola di Anguilla

Quando andare e come arrivare sulla isola di Anguilla: la scheda

Questa destinazione, che è un territorio britannico d’oltremare nei Caraibi orientali, comprende un’isola principale e diversi isolotti e si trova a circa 250 da Porto Rico e appena ad una quindicina di km da St. Martin. Si tratta di una minuscola scheggia di terra e sabbia con una vegetazione rigogliosa, lunga 26 chilometri e larga 5 chilometri nel suo punto più largo. L’isola principale è circondata da una serie di isolette basse e banchi corallini, tutti amministrati da The Valley, la capitale di Anguilla.

Quando andare e come arrivare sulla isola di Anguilla: il clima

L’isola ha una temperatura media di circa 27° C, con gli alisei che forniscono una brezza costante e tiepida. Senza alte montagne che blocchino i raggi del sole e in assenza del tipo di vegetazione che attrae le nuvole di pioggia, Anguilla è un paradiso per gli adoratori del sole. Le precipitazioni medie annue sono molto basse e in gran parte si scaricano con veloci temporali. La stagione degli uragani va da giugno a novembre e quindi il periodo migliore va da dicembre ad aprile, quando le temperature sono più piacevoli e non c’è il rischio di tempeste. Febbraio e marzo sono i mesi in cui piove meno.

Quando andare e come arrivare sulla isola di Anguilla

Quando andare e come arrivare sulla isola di Anguilla: i voli

Non ci sono voli diretti dall’Europa e per questo significa che occorre prevedere almeno uno scalo. Sull’isola c’è un piccolo aeroporto ma arrivano solo voli con aerei di dimensioni limitate dalle altre isole. Il modo più semplice per arrivare è volare a St. Martin e poi traghettare con la barca che impiega solo 15 minuti. E i traghetti partono ogni mezz’ora. Per spostarsi sull’isola ci sono molti taxi che collegano la città, il porto e gli hotel con prezzi fissi. La rete stradale è comunque limitata a soli 25 km di strada asfaltata. Le strade sterrate portano alle spiagge. Si possono noleggiare facilmente le auto: ma ricordate che la guida è a sinistra.

La vita notturna di Anguilla ruota intorno agli e ai piccoli bar locali che spesso offrono musica dal vivo. Sandy Ground è la zona che si vivacizza di più il venerdì e il sabato e offre diversi ristoranti e bar dove fare tardi. Curiosamente il mercoledì e la domenica invece tutti si spostano verso la zona di Shoal Bay East. Non vi stupite se vedrete molta gente alla sera ballare a piedi nudi.

Vedere nella repubblica Ceca

Cosa vedere nella repubblica Ceca: la guida da Praga ai castelli, dai boschi alle città

monasteri trappisti che producono birra in Belgio

I monasteri trappisti che producono birra in Belgio: il paradiso delle bionde

Trackback from your site.

Giornalista professionista, è responsabile delle pagine di viaggi e turismo del quotidiano Gazzetta di Parma. Da tempo è convinto che l'unica parte spiacevole di ogni viaggio sia preparare la valigia. Ha scritto - e fotografato - per Panorama Travel, Viaggiando, That’s Italia, Corriere.it, I viaggi di Repubblica, Ilturista.info. Adora il mare della Grecia, le birre belghe, i romanzi americani e le moto tedesche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici e rimani sempre aggiornato!