• Cosa vedere a Leeds

Cosa vedere a Leeds: guida tra shopping e monumenti nello Yorkshire

Cosa vedere a Leeds: guida tra shopping e monumenti nello Yorkshire

Fino a non molto tempo fa, Leeds, nell’ovest del Yorkshire, era una città dell’Inghilterra industriale, grigia e piuttosto cupa; tuttavia, in poco più di un decennio, Leeds ha goduto di un vero e proprio boom economico e la sua trasformazione è stata impressionante. In pratica la classica città sonnolenta con le case di mattoni rossi anneriti dalla fuliggine è diventata una capitale dello shopping, la seconda città dell’Inghilterra dove andare per fare acquisti. Ecco perché la lista delle cose da vedere a Leeds più che di musei e chiese è formata da centri commerciali e gallerie. Dove una folla crescente si assiepa per ammirare le vetrine di quella che la Lonely Planet qualche tempo fa ha inserito tra le 15 città assolutamente da visitare.Cosa vedere a Leeds

La riprova sta nei numeri: qui arrivano oltre 10 milioni di turisti all’anno attirati da una ampia scelta di locali e da una vivace vita notturna, da interessanti eventi culturali e, forse soprattutto, dalla sempre crescente offerta di occasioni commerciali legate alla moda. Anche se poi ci sono diversi musei che meritano la visita e che allungano la guida che racconta cosa vedere a Leeds. In più l’aeroporto di Bradford è in comproprietà, vista la ridotta distanza, con la vicina città di Bradford che a propria volta offre molto per intrattenere e intrattenere i visitatori.

A Bradford si trovano attrazioni come il National Media Museum, il Museo dell’Industria e una splendida galleria d’arte ospitata nel bellissimo Lister Park. Per questi motivi due città dello Yorkshire, a poco più di 40 km dalla città di York, appaiono oggi complementari, con i loro affollati calendari di festival ed eventi, sono diventate il cuore pulsante dell’Inghilterra settentrionale e Leeds è stata soprannominata la “Knightsbridge of the North“.

Cosa vedere a Leeds

Cosa vedere a Leeds: il paradiso dello shopping

Per chi ama fare shopping, Leeds è un vero paradiso. Le aree commerciali della città includono il Victoria Quarter, il Corn Exchange, l’Headrow Centre e il Leeds Shopping Plaza, tutte aree con una enorme scelta di negozi di qualità e di grande prestigio. Il vantaggio è dato poi dal fatto che gli oltre 1000 negozi, ma altri continuano ad aprire, sono facilmente raggiungibili nel centro cittadino che è piacevole percorrere a piedi. Non mancano poi le occasioni per chi cerca oggetti particolari e di ultimissima moda così come le rassicuranti vetrine dei marchi del gusto tradizionale.

Ospitato sotto un gigantesco tetto in vetro, il Trinity Leeds si trova nel cuore della città, tra Briggate e Albion Street. Lo spazio di vendita occupa tre piani ed è aperto 7 giorni su 7, ospitando oltre 120 negozi ma anche bar e ristoranti. Le vetrine restano illuminate fino alle 20 e poi è piacevole godersi la cena o una birra in uno degli oltre 20 bar e ristoranti aperti fino a tarda notte.

Cosa vedere a Leeds

Merrion center e il centro commerciale più antico

Il Merrion Center è invece il centro commerciale più antico della città e anche il posto giusto per fare spesa di prodotti alimentari mentre lungo Briggate, la principale strada pedonale pedonale, si susseguono le vetrine delle grandi griffe della moda non solo inglese. Una guida delle cose da vedere a Leeds e dello shopping non è completa senza una visita allo storico Kirkgate Market. Si tratta di uno dei più grandi mercati coperti d’Europa ed è aperto 6 giorni a settimana in una struttura storica tutelata. Non a caso qui nacque il marchio Marks & Spencer nel 1884.

Inoltre, la prima e la terza domenica di ogni mese, Briggate ospita il mercato degli agricoltori e dell’artigianato; ed è bello aggirarsi tra le bancarelle guardando tra prodotti freschi e biologici e oggetti prodotti a mano.

Cosa vedere a Leeds

Se volete invece il lusso non resta che puntare diretti verso quello che tutti conoscono come Victoria Leeds e che unisce le architetture delle gallerie vittoriane del 1900 restaurate di Victoria quarter con il mega centro commerciale Victoria Gate da 165 milioni di sterline inaugurato nel 2016. Le gallerie, che occupano tre isolati, progettate dall’architetto teatrale Frank Matcham, si distinguono per il tetto a botte smaltato e decorato con ceramiche di Burmantofts, mosaici e tanto marmo.

Cosa vedere a Leeds: non solo moda

Per gli amanti della cultura, Leeds offre un ricco calendario di spettacoli di teatro, danza e musica oltre a una grande galleria d’arte, la Leeds Art Gallery, che ospita la migliore collezione di arte britannica al di fuori dei musei di Londra. Le sue collezioni spaziano dalle stampe tradizionali agli acquerelli, dai dipinti alle sculture. Adiacente alla galleria si trova l’istituto Henry Moore, con il suo importante centro studi dedicato alla scultura e un programma di mostre che si protrae tutto l’anno. L’ingresso, come spesso nel Regno Unito, è gratuito.

Cosa vedere a Leeds: la storia industriale

L’Armley Mills Industrial Museum era una fabbrica di tessuti fino al 1969, quando il Consiglio municipale lo trasformò in un museo industriale. In effetti, era una volta il più grande lanificio al mondo e le mostre ripercorrono la storia dell’industria tessile ma anche dell’ingegneria e della fabbricazione di locomotive nello Yorkshire. Particolarmente interessante è anche una sezione dedicata ai proiettori del cinema muto degli anni ’20. Il museo occupa spazi dall’aspetto curioso sul fiume ed è il luogo ideale per conoscere le industrie su cui si è fondata per secoli la ricchezza della città di Leeds.

Cosa vedere a Leeds

Cosa vedere a Leeds: l’abbazia e un assaggio del passato

Sempre legato al passato della città è l’Abbey House Museum dove si possono vedere i resti della pittoresca Kirkstall Abbey, risalente al 1152. Una visita all’Abbey House consente ai visitatori di capire come erano le strade di Leeds alla fine del 1800 mentre la sezione al piano superiore ospita gallerie che illustrano la storia dell’Abbazia di Kirkstall e le vicende sociali di questa parte di Inghilterra. Alla sera poi c’è l’imbarazzo della scelta: i locali sono tanti e i pub piacevoli e caldi. Il resto lo fa la gente del posto e gli oltre 25mila studenti. E la birra impiegherà poco a evaporare dal vostro bicchiere.

Lamar Valley nel parco di Yellowstone

La Lamar valley nel parco di Yellowstone: cosa vedere nel cuore del parco

Rovaniemi in Finlandia:

Rovaniemi in Finlandia: cosa vedere nella città di Babbo Natale

Trackback from your site.

Giornalista professionista, è responsabile delle pagine di viaggi e turismo del quotidiano Gazzetta di Parma. Da tempo è convinto che l'unica parte spiacevole di ogni viaggio sia preparare la valigia. Ha scritto - e fotografato - per Panorama Travel, Viaggiando, That’s Italia, Corriere.it, I viaggi di Repubblica, Ilturista.info. Adora il mare della Grecia, le birre belghe, i romanzi americani e le moto tedesche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici e rimani sempre aggiornato!