• Rovaniemi in Finlandia:

Rovaniemi in Finlandia: cosa vedere nella città di Babbo Natale

Rovaniemi in Finlandia: cosa vedere nella città di Babbo Natale

Circa 200mila renne, una distesa di colline, il cielo che cambia di colore con le aurore boreali e un abitante dai vestiti sgargianti e dalla personalità ingombrante. Se servisse un identikit sbrigativo per introdurre Rovaniemi in Finlandia, la capitale della Lapponia, è da queste informazioni che si dovrebbe partire. Le renne sono il simbolo del luogo, le colline sono quelle che increspano la terra quasi sempre coperta di neve. E l’abitante celebre è Babbo Natale. E non serve dire altro. Se non che è sempre una buona idea portarsi abiti caldi.

Rovaniemi in Finlandia:

Rovaniemi in Finlandia: la capitale della Lapponia

Rovaniemi si trova, infatti, oltre il Circolo polare artico, a più di 800 km da Helsinki,  ed è la capitale della Lapponia finlandese. Con una popolazione di circa 61 mila abitanti è piuttosto piccola: eppure è visitata da circa mezzo milione di persone ogni anno, diventando una delle destinazioni turistiche più popolari del paese. Rovaniemi, oggi, è una città moderna. E il motivo è triste. Gran parte delle case infatti fu distrutta nel 1944 durante la seconda Guerra mondiale. Il processo di ricostruzione iniziò poco dopo, guidato dal celebre architetto Alvar Aalto, che ha disegnato il piano urbanistico modellato sulla forma di una renna, l’animale simbolo per queste popolazioni. Aalto ha anche contribuito con i progetti per il municipio, la biblioteca e un certo numero di edifici residenziali.

Ma l’abitante più famoso di Rovaniemi in Finlandia è Babbo Natale. E quasi tutti si spingono sin quassù per lui. Molte delle attrazioni locali sono infatti  dedicate a Santa Klaus e qui si trova il famoso villaggio con l’ufficio postale che riceve le letterine: dal 1985 sono arrivate qui circa 15 milioni di lettere da tutti i paesi. Le smistano gli elfi, ovviamente. E se volete scrivere anche voi questo è l’indirizzo: Santa Claus – Santa Claus’ Main Post Office – Tähtikuja 1 – 96930 Arctic Circle – Finland. Lettere a parte a circa quattro chilometri dall’aeroporto di Rovaniemi in Finlandia c’è il villaggio di Babbo Natale ma anche altre attrazioni come lo Snowman World e l’Arctic Adventure Park Huima. Facilmente raggiungibile in autobus dalla città sono il Ranua Wildlife Park e la miniera di ametista Lampivaara.

Rovaniemi in Finlandia:

A Rovaniemi in Finlandia non c’è solo Santa Klaus

Rovaniemi ospita anche Arktikum, che ospita l’Arctic Science Center e il Regional Museum of Lapponia, ma anche il Science Centre Pilke, ospitato nella famosa Pilke House, un moderno ufficio e una struttura museale interamente in legno. Uno dei pochi edifici di Rovaniemi che non è stato distrutto durante la seconda guerra mondiale è stato il deposito degli autobus che poi è stato ristrutturato per diventare l’attuale sede del Rovaniemi Art Museum e un luogo eccellente per godersi concerti sotto il cielo che si colora delle aurore boreali.

L’attrazione più visitata di Rovaniemi in Finlandia è, certamente,  il Villaggio di Babbo Natale situato proprio sul Circolo Polare Artico. Che sia amato è ovvio: è qui che Babbo Natale trascorre la maggior parte dell’anno per incontrare e accogliere visitatori da tutto il mondo. E non provate a dire che Babbo Natale non esiste.

Rovaniemi in Finlandia:

Il sito include l’ufficio postale principale di Babbo Natale, un colorato mondo natalizio di carte e francobolli dove i visitatori possono sedersi accanto a un caminetto e scrivere agli amici e alla famiglia. Il tutto sarà timbrato a mano (dagli elfi) usando il timbro speciale dell’ufficio postale di Babbo Natale.

Rovaniemi in Finlandia:

Tra elfi e motoslitte. Ma ci sono anche gli husky

Ma il villaggio di Babbo Natale offre anche negozi di souvenir, caffè e ristoranti con tradizioni lapponi – ma anche cucine più moderne – oltre alla Christmas House che ospita una mostra che introduce le più famose tradizioni natalizie della Finlandia e del resto del mondo. Santa’s House of Snowmobiles è una mostra permanente che racconta l’importanza della motoslitta per la vita nella Lapponia e nelle regioni artiche e nelle vicinanze si trova anche l’Arctic Circle Snowmobile Park che organizza safari in motoslitta e altre attività speciali per bambini. Per i visitatori che preferiscono qualcosa di un po’ meno rumoroso, vengono organizzate gite in slitta trainata da renne o da husky.

Dedicato il giusto tempo al residente più importante di Rovaniemi in Finlandia passiamo a parlare della città in sé: pur essendo in un luogo in apparenza poco ospitale a causa del clima è in realtà una città piacevole che unisce una crescente vocazione turistica ad una piacevolezza di vita dovuta anche al carattere esuberante dei suoi abitanti.

Le tapas di Rovaniemi in Finlandia: la versione locale della dolce vita

La vita da queste parti può essere dura: ma gli abitanti di Rovaniemi hanno scelto di provare a godersela: e infatti si resta colpiti dalla  varietà, qualità e piacevolezza dei caffè, dei ristoranti e dei locali della città. Coloro che cercano un buon cibo in un’atmosfera rilassata troveranno quello che vogliono e ci sono anche ristoranti etnici e di culture lontane. Ma non perdetevi l’opportunità di mangiare delle tapas lapponi: si chiamano Lapas (Lapland Tapas) e le servono al Café & Bar 21. Se cercate un’atmosfera speciale invece andate al ristorante Sky Panorama in cima al Lapland Hotel Ounasvaara: offre una vista impareggiabile sulla città e sul fiume. E poi nei dintorni si può vivere l’esperienza di una notte in uno splendido hotel di ghiaccio.

Rovaniemi in Finlandia:

Tra le cose da vedere a Rovaniemi in Finlandia c’è sicuramente l’Arktikum, che è la sede Museo Regionale della Lapponia e dell’Arctic Science Center ospitati in un palazzo che è di per sé un gioiello architettonico. Le mostre permanenti forniscono una visione del territorio che si estende da Rovaniemi all’Alta Lapponia e dalla preistoria fino agli anni ’70. La regione artica è esaminata alla luce della ricerca artica di oggi e di quello che potrà riservare il futuro. Ci sono anche numerose mostre temporanee dedicate alla vita e alla cultura del Nord e dell’Artico.
C’è poi il vicino Science Center Pilke che racconta tutto quello che potrete mai voler sapere su boschi e foreste. E infatti il palazzo è interamente realizzato in legno proveniente da foreste della Finlandia. Oltre a ospitare mostre, Pilke House è la casa del Metsähallitus, l’agenzia governativa che gestisce i parchi nazionali finlandesi, i siti patrimonio dell’umanità, le aree escursionistiche nazionali e le aree selvagge. Infine terminiamo la nostra passeggiata per Rovaniemi andando al Korundi House of Culture.

Rovaniemi in Finlandia:

La cultura e la musica sotto il cielo del grande nord

Il vecchio deposito di autobus è uno dei pochissimi edifici della città che è sopravvissuto alla seconda guerra mondiale. Dopo la guerra l’edificio fu ampliato usando mattoni raccolti dalle rovine della città decimata. È stato nuovamente ampliato tra il 2009 e il 2010 e continua a coniugare con successo la storia locale con l’architettura moderna. Oggi la Casa della Cultura di Korundi è così chiamata perché la sua funzione principale è di fornire una casa e di sostenere due istituzioni artistiche significative a livello nazionale e di interesse internazionale: la Lapland Chamber Orchestra e il Rovaniemi Art Museum. La Lapland Chamber Orchestra si esibisce regolarmente nella sala concerti di Korundi, un luogo polifunzionale di altissimo livello con 340 posti a sedere. L’obiettivo principale del Rovaniemi Art Museum è l’arte contemporanea finlandese e l’arte del Nord. E per un posto che è famoso solo per un signore anziano con la barba bianca non c’è davvero da lamentarsi.

Cosa vedere a Leeds

Cosa vedere a Leeds: guida tra shopping e monumenti nello Yorkshire

Mercatini di Natale in Belgio

I mercatini di Natale in Belgio: luci e colori da Bruxelles, Anversa e Bruges

Trackback from your site.

Giornalista professionista, è responsabile delle pagine di viaggi e turismo del quotidiano Gazzetta di Parma. Da tempo è convinto che l'unica parte spiacevole di ogni viaggio sia preparare la valigia. Ha scritto - e fotografato - per Panorama Travel, Viaggiando, That’s Italia, Corriere.it, I viaggi di Repubblica, Ilturista.info. Adora il mare della Grecia, le birre belghe, i romanzi americani e le moto tedesche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici e rimani sempre aggiornato!