• Osterie-di-Parma

Le osterie di Parma: panini, salumi per mangiare bene spendendo il giusto

Le osterie di Parma: panini, salumi per mangiare bene spendendo il giusto

Parma e la lirica, Parma e il Correggio, Parma e il retaggio della sua Duchessa. Tutto vero, tutto sacrosanto perché Parma è una città d’arte e di cultura, una piccola capitale orgogliosa, forse anche troppo, che sa di essere bella. E come vezzose un po’ se la tira. Ma una gita non sarebbe completa senza una sosta, oltre che sotto le cupole, sopra le panche di alcune delle osterie di Parma. Luoghi dove la tradizione resiste, dove si assaggiano salumi e vini dei colli e si rispetta il sapere della cucina tipica locale. Fatta di grandi ingredienti che spesso non serve neppure cucinare. Ecco allora una piccola mappa delle osterie di Parma da alternare ai suoi ristoranti. Per avvicinare l’animo goloso di questa città.
osterie di Parma

Le osterie di Parma: tradizione in tavola

Cantina della Salute
E’ un locale storico, in pieno centro. Ma questa è la sua versione rinata. Si, perché questa antica osteria di colpo negli anni ’90 ha chiuso. Ed è stato un peccato. Poi di recente ha riaperto grazie alla temeraria passione di una strana coppia: madre e figlio. Che hanno riportato il sapore di un tempo.
Il locale è minuscolo, dodici coperti, aperto solo a pranzo e propone piatti che cambiano ogni giorno. Fissi solo gli gnocchi il giovedi e le alici fritte il venerdi. Per il resto buoni taglieri di salumi, zuppe, qualche primo e secondo e l’immancabile cotechino da mangiare a fette o nel panino. Servizio gentile e sorridente e una piccola selezione di vini al bicchiere e in bottiglia – non solo dei Colli di Parma per un pubblico di avventori che sono evidentemente degli habituè. Visto che tutti sembrano conoscersi da sempre e si chiamano per nome.
Via Mameli, 4b 
Tel. 351 8389844
Chiuso sabato e domenica
Aperto dalle 10 alle 16

Enoteca Fontana
In pieno  centro a Parma, sotto un portico, con tavoli all’esterno nella bella stagione e una sala sul retro per ogni giorno, è un indirizzo imperdibile. E la gente del posto lo sa. E’ sempre piena, regna una piacevole baraonda ma vale la pena. Si mangia su lunghi tavoli da condividere con gli avvocati del vicino tribunale, turisti, studenti e chi capita. Qualche piatto della tradizione come i tortelli, un paio di secondi e poi buoni salumi e panini eccellenti. Il più celebre è il Principe: focaccia calda, scaglie di parmigiano e prosciutto crudo. Impossibile resistere. Grande scelta di vini per ogni tasca.
Via Farini, 24
Telefono: 0521 286037
Chiuso domenica e lunedì
aperto dalle 12 alle 14.30 e dalle 17 alle 21.30

Panini di ogni genere

Pepèn
Non è una osteria e non è un bar, non è un fast food e non è una pizzeria al taglio: è solo Pepèn.
E’ un buchetto minuscolo perennemente affollato, pieno di vita e di gente che ride, parla e scherza in dialetto. Dietro il banco si susseguono le generazioni, è aperto dagli anni ’50, ma si mangiano sempre le stesse cose: panini speciali come lo Spaccaballe –  arrosto, maionese, pomodoro e salsa piccante – o la carciofa – una torta rustica di carciofo, uova, parmigiano – oltre ad altre delizie come il panino con il roastbeef o quello con il salamino crudo. Si sta prevalentemente in piedi anche all’esterno e ci si mescola. Più che un pranzo una vera esperienza.
Vicolo Sant’Ambrogio, 2
Telefono: 0521 282650
chiuso domenica e lunedì
Aperto dalle 10 alle 14.45 e dalle 16 alle 19.15

osterie-di-Parma

Tra l’uss e l’asa.
Vicino alla piazza del Duomo si presenta come un kitchen lab ma non vi fate spaventare. E’ tutt’altro: non c’è servizio, ha pochi posti a sedere, l’ambiente è più informale che mai ma quello che si mangia è sincero, saporito e profuma d’altri tempi. I taglieri di salumi sono speciali e i panini da urlo: il cotechino si mangia tutto l’anno cosi come squisitezze come il panino con salame, burro e acciughe. E poi polpette, lesso, lingua, frattaglie il tutto servito con salse adeguate. Buona scelta di vini anche particolari e ricordate che il servizio è lento e occorre avere pazienza. Ma ne vale la pena.
Borgo san Biagio 6/c 
Telefono 0521.284699
Chiuso lunedì
aperto dalle 11.30 alle 15.30 e dalle 19 alle 22
Domenica solo a pranzo

Le osterie di Parma: gli anolini da passeggio

Degusteria Romani
In un borghetto,  un piccolo locale con un altrettanto piccolo dehors. Ci si incastra e si mangia su tavolini bonsai size ma quello che arriva merita lo sforzo: ottimi i taglieri di salumi da abbinare al parmigiano ma anche i piatti della tradizione e persino la possibilità di ordinare i classici anolini in brodo da passeggio. In inverno, credete, è una bella idea. Col salume, polenta fritta o insalata giardiniera e vini della zona. Non disprezzate l’umile lambrusco: potrebbe sorprendervi. Qualche dolce casalingo e la passeggiata tra i monumenti diventa più piacevole.
Borgo Palmia, 2/C,
Telefono 0521 229816
Chiuso domenica sera
Aperto dalle 11.45 alle 15 e dalle 19 alle 22

Osteria Rangon
Sotto una strada porticata un locale che non vuole cedere alle mode. E resta fedele a se stesso. Cucina tradizionale, ambiente semplice e informale si può mangiare un panino, bere un bicchiere o scegliere dal menu i piatti classici della cucina locale. Della osteria conserva lo stile e la mancanza di fretta ma anche la piacevole sincerità. Buona scelta di vini.
Borgo delle Colonne 26/a
telefono: 0521 231019
Chiuso domenica
Aperto dalle 10 alle 15.30 e dalle 18 alle 24

guida del Texas

Guida del Texas: cosa vedere tra città, parchi naturali, rodei e montagne

Le spiagge della Scozia: sabbia, mare e panorami per l'estate

Trackback from your site.

Giornalista professionista, è responsabile delle pagine di viaggi e turismo del quotidiano Gazzetta di Parma. Da tempo è convinto che l'unica parte spiacevole di ogni viaggio sia preparare la valigia. Ha scritto - e fotografato - per Panorama Travel, Viaggiando, That’s Italia, Corriere.it, I viaggi di Repubblica, Ilturista.info. Adora il mare della Grecia, le birre belghe, i romanzi americani e le moto tedesche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici e rimani sempre aggiornato!